“Settimo Cerchio” – il processo riprende a ottobre

2012.06.19 – Nell’udienza odierna è stato deciso dal tribunale il rinvio alla mattina del 9 ottobre 2012, motivato dalle lunghe procedure di trascrizione delle intercettazioni telefoniche e ambientali, che stanno richiedendo un tempo maggiore del previsto. Per quella data si prevede che ci sarà un sintetico resoconto dei consulenti che si sono occupati di questo lavoro e poi l’arringa del pubblico ministero.

«Settimo cerchio», processo ai cravattari

[fonte]

2011.04.19

È cominciato ieri mattina, con il “sì” alla costituzione di parte civile del Comune di Mineo e della Provincia di Catania – davanti al Tribunale penale di Caltagirone (presidente Angelo Costanzo, giudici a latere i nuovi arrivati Pappalardo e Scirè) – il processo (unico, per la riunione dei due originari, diversi tronconi) a carico di 17 delle 19 persone coinvolte in “Settimo cerchio”, l’operazione con cui, il 10 marzo del 2010, i carabinieri di Palagonia, i militari della Guardia di finanza e gli agenti della Polstrada di Caltagirone, col coordinamento della Procura diretta da Francesco Paolo Giordano, sgominarono una presunta gang di cravattari.

Continua a leggere

«Settimo cerchio», in carcere per evasione dai domiciliari

2011.03.02 [fonte]

E’ tornato in carcere Giuseppe Villeggiante, 43 anni, di Caltagirone, coinvolto nell’operazione anti usura “Settimo cerchio” con cui, il 10 marzo 2010, i Cc di Palagonia, i militari della Gdf e gli agenti della Polstrada di Caltagirone – con il coordinamento della Procura – eseguirono 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip Salvatore Acquilino e che dal 16 giugno si era visto concedere gli arresti in casa.

Continua a leggere

Il processo “Settimo cerchio” inizierà a gennaio

[“La Sicilia”, venerdì 15 ottobre 2010, p. 44]

Usura, altri sette a giudizio «Settimo cerchio».
Accolte le richieste del pm: dal 25 gennaio via al processo con altri 11 imputati

Rinviati a giudizio anche i rimanenti sette imputati nel processo a carico delle 19 persone coinvolte in «Settimo cerchio», l’operazione con cui, il 10 marzo di quest’anno, i Cc della compagnia di Palagonia, i militari della Gdf e gli agenti della Polstrada di Caltagirone, col coordinamento della Procura diretta da Francesco Paolo Giordano, sgominarono una presunta gang di cravattari. Leggi tutto

Il Comune di Mineo parte civile nel processo “Settimo Cerchio”

[“La Sicilia”, mercoledì 13 ottobre 2010, p. 41]

L’antiracket parte civile Caltagirone.
Si è conclusa con un rinvio la prima udienza del processo «Settimo cerchio»

L’Asaae (Associazione antiracket antiusura etnea) si è già costituita in giudizio insieme a cinque dei presunti usurati, assistiti dagli avvocati Luca Fosco, Sergio Persico, Enzo Guarnera e Francesco Calanducci. Ma le parti civili nel procedimento a carico delle 19 persone coinvolte in “Settimo cerchio” (l’operazione con cui, il 10 marzo, i Cc della compagnia di Palagonia, i militari della Gdf e gli agenti della Polstrada di Caltagirone, col coordinamento della Procura diretta da Francesco Paolo Giordano, sgominarono una presunta gang di cravattari) potrebbero diventare di più. Leggi tutto

Inizia il processo “settimo cerchio” (estorsione e usura)

[“La Sicilia”, martedì 12 ottobre 2010, p. 41]

m.m.) Comincia stamani, alle 9, davanti al Tribunale di Caltagirone, il processo a carico di 11 delle 19 persone coinvolte in «Settimo cerchio», l’operazione con cui, lo scorso 10 marzo, i Cc della compagnia di Palagonia, i militari della Guardia di finanza e gli agenti della Polstrada di Caltagirone – con il coordinamento della Procura calatina diretta da Francesco Paolo Giordano – sgominarono una presunta gang di «cravattari». Gli 11 imputati devono rispondere di associazione a delinquere finalizzata all’usura e alle estorsioni.

Processo per usura e estorsione – rinvio a giudizio per gli imputati

[“La Sicilia”, domenica 29 agosto 2010, p. 50]

Undici rinviati a giudizio «Settimo cerchio». Udienza dal Gup di Caltagirone per usura ed estorsione. Un prosciolto e sette stralci

Undici rinvii a giudizio, una sentenza di non luogo a procedere e sette posizioni ancora da definire. Questo l’esito, ancora parziale, dell’udienza preliminare nel procedimento a carico di 19 persone, coinvolte in “Settimo cerchio”, l’operazione con cui, lo scorso 10 marzo, i carabinieri della Compagnia di Palagonia, i militari della Guardia di finanza e gli agenti della Polstrada di Caltagirone – con il coordinamento della Procura calatina diretta da Francesco Paolo Giordano – sgominarono una presunta gang di «cravattari». Leggi tutto

Nuovi sviluppi nell’inchiesta che nei giorni scorsi ha portato all’arresto di 12 persone.

[fonte]

2010.03.14

L’inchiesta prosegue. L’operazione «Settimo cerchio », nata da un controllo amministrativo della Polstrada di Caltagirone e condotta, oltre che da quest’ultima, dai carabinieri della compagnia di Palagonia e dai militari della Guardia di finanza calatina, ha segnato un momento importante nelle indagini – con l’arresto di 12 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata all’usura e alle estorsioni – ma non conclusivo. Lo aveva anticipato – poche ore dopo l’esecuzione dei provvedimenti restrittivi – lo stesso procuratore Francesco Paolo Giordano, facendo intravedere la possibilità di ulteriori risvolti. E adesso la conferma giunge dal febbrile lavoro degli inquirenti, impegnati a vagliare la corposa documentazione e ad acquisire altri riscontri, specie sotto il profilo finanziario e contabile, che potrebbero portare al coinvolgimento di altre persone.

Continua a leggere

Caltagirone: operazione “Settimo Cerchio”, 13 persone in manette per usura

[fonte]

2010.03.14

CALTAGIRONE 10 Marzo 2010 – Nel corso della notte a Caltagirone, Palagonia, Scordia e Mineo, la Compagnia Carabinieri di Palagonia congiuntamente alla Compagnia della Guardia di Finanza di Caltagirone ed alla Polizia Stradale di Caltagirone, nell’ambito di un’inchiesta svolta in collaborazione tra le tre Forze di Polizia, hanno eseguito tredici ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Caltagirone, su richiesta della Procura della Repubblica di Caltagirone, nei confronti delle seguenti persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata all’ usura ed alle estorsioni.

Continua a leggere