La tutela delle acque irrigue del territorio di Mineo

Petizione popolare al Consorzio di Bonifica di Caltagirone

La tutela delle acque irrigue del territorio di Mineo

[Pubblicato su “Qui Mineo”, 2013.06.03, n. 52]

Il Dott. Agr. Mario Nolfo ha promosQui Mineo 2013.06.03 (n. 052)so una raccolta di firme per richiamare l’attenzione delle autorità competenti sul depauperamento della risorsa idrica costituita dalla diga dell’Ogliastro, che dovrebbe coprire i fabbisogni della stagione secca ma dalla quale si stanno prelevando ingenti quantità di acqua per rifornire altre aree con il concreto rischio di distruzione delle colture del territorio di Mineo per mancanza di irrigazione. I cittadini che vogliano aderire alla petizione possono contattare il promotore (biosole@tiscali.it).

Spett.le CONSORZIO DI BONIFICA 7 Via G. Arcoleo, 172 Caltagirone e p.c. Al Presidente della Regione Siciliana Dott. Rosario Crocetta e All’Assessore Regionale all’Agricoltura Dott. Agr. Dario Cartabellotta Oggetto: Petizione popolare contro l’erogazione arbitraria dell’acqua accumulata nella diga dell’Ogliastro, verso altri comprensori irrigui e soggetti non facenti parte del Consorzio di Bonifica di Caltagirone. I sottoscritti utenti del Consorzio di Bonifica di Caltagirone che utilizzano l’acqua accumulata nell’invaso dell’Ogliastro, contestano l’attuale amministrazione e distribuzione dell’acqua irrigua. Tale protesta nasce dal fatto che nella campagna irrigua 2012 appena passata, l’acqua accumulata nel bacino della diga dell’Ogliastro per diversi anni, 110 milioni di metri cubi, è stata erogata in maniera forsennata anche ad altri consorzi limitrofi, svuotando completamente l’invaso, che poteva dare acqua e sicurezza alle aziende del comprensorio per la quale diga è stata costruita per almeno 3 anni, gettando nella disperazione più completa le aziende agricole del comprensorio che sulla utilizzazione dell’acqua proveniente dalla Diga pongono la loro attività e il proprio reddito agricolo. Invece con sistemi politici clientelari è stato permesso l’utilizzo e lo svuotamento dell’invaso per favorire senza nessun titolo altri soggetti che non hanno nessun diritto ad attingere all’acqua proveniente dalla diga Ogliastro. Si rammenta al presidente del consorzio di Bonifica di Caltagirone “Luigi Sturzo”, commissariato da anni, che il consorzio è nato per la tutela delle popolazioni rurali di zone svantaggiate, ed ha lo scopo di favorire le attività economiche delle popolazioni riguardante solo ed esclusivamente la parte del territorio comprendente la zona sud del Calatino, in virtù di ciò le aziende agricole del comprensorio, avendo la sicurezza dell’acqua pubblica per irrigare le proprie colture, hanno eseguito opere di miglioramento fondiario legate all’utilizzo dell’acqua proveniente dalla diga, sostenendo investimenti non indifferenti. Per non aggravare la già difficile situazione economica che attanaglia le aziende agricole e nella fattispecie del Calatino a vantaggio di chi sull’acqua ci specula, si chiede nel rispetto della legalità della distribuzione dell’acqua della diga dell’Ogliastro che venga erogata solo ed esclusivamente per i consorziati del bacino per cui è nata la diga, e non venga erogata o meglio dire buttata in canali a cielo aperto, per poi essere utilizzata da soggetti che dall’acqua ricavano lauti profitti. Sicuri che questa forma di petizione venga accolta e attenzionata dagli organi in indirizzo, provvedendo con dovuta sollecitudine all’utilizzo dell’acqua invasata nella diga dell’Ogliastro, (semi vuota), solo ed esclusivamente dagli utenti del Consorzio del Calatino e non ad opera di altri soggetti, solo per creare consensi politici e favoritismi ad amici degli amici. Dott. Agr. Mario Nolfo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...