Lettera del Movimento di protesta al Presidente del Consiglio Comunale di Mineo

Al Presidente del Consiglio Comune di Mineo

2012.01.23 – Il movimento d’aggregazione spontaneo di protesta di Mineo, costituito da imprenditori dei settori agricolo, commerciale, artigianale nonché dai braccianti agricoli, dai disoccupati e dagli studenti, solidale al movimento dei forconi siciliano
chiede
al Consiglio Comunale di farsi portavoce per richiedere al Governo Regionale e al Governo Nazionale le richieste di seguito indicate:

  • l’applicazione dello Statuto Speciale Siciliano così come sancito dal diritto costituzionale;
  • defiscalizzazione delle Accise nel Carburante;
  • miglioramento e tutela del tenore di vita e delle condizioni generali delle Famiglie insistendo su una riforma sul controllo dei costi fissi delle utenze ed i bisogni fondamentali (metano, acqua, energia elettrica);
  • Rilascio del DURC anche in presenza di pendenze che verranno regolarizzate con un piano di rientro (SERIT, EMPAIA, INPS) in anni 10, con interessi legali e senza spese aggiuntive (sanzioni accessorie – diritti di notifica – interessi per il tardato pagamento);
  • Abolizione dell’IMU sui fabbricati rurali ed insediamenti produttivi che interessano il prodotto locale;
  • Dotare la CRIAS di maggiori risorse finanziari eda destinare al mondo agricolo e delle PMI;
  • No agli interessi usurai della Serit, sanzioni accessorie – diritti di notifica – interessi per tardato pagamento e blocco per due anni delle cartelle esattoriali;
  • Arginare con leggi che limitino le strategie commerciali messe in atto dalla GDO che fa cartello nei confronti di un’offerta frazionata ed a tutela del consumatore pensare anche ad un ricarico massimo ammissibile;
  • Leggi ferree per scongiurare il taroccamento dei prodotti e conseguente intenso monitoraggio della Guardia di Finanza sui traffici merci alle frontiere ed ai porti;
  • Abolizione degli sconti che la grande distribuzione richiede alle imprese commerciali che la riforniscono, e pagamenti più celeri secondo il modello francese;
  • Perequazione dei maggiori costi di produzione che sostengono le aziende agricole siciliane;
  • Attraversamento a costo zero sullo stretto di Messina;
  • Agevolazioni sui contributi da versare all’INPS e all’INAIL;
  • L’attivazione di tutti gli strumenti Parlamentari e di Governo per attuare soluzioni concrete come il congelamento delle cartelle del Concessionario per la riscossione delle imposte e delle tasse e di tutti gli atti esecutivi nonché di tutti gli atti cautelari.

Per il movimento d’aggregazione spontaneo di protesta di Mineo

Annunci

2 thoughts on “Lettera del Movimento di protesta al Presidente del Consiglio Comunale di Mineo

  1. Piaccia o meno il rappresentante legale dei menenini è ancora il Sindaco in carica, anche se sull’argomento si potrebbe dire di loro…non pervenuti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...