Con SolCalatino prestiti dai fondi pubblici alle famiglie di lavoratori della provincia

[pullquote]Beneficiari del finanziamento saranno tutte le famiglie residenti nel territorio prive della capacità economico-patrimoniale di accedere alle forme di credito bancario ordinario, che abbiano un indicatore ISEE non superiore ai 13.000 euro, che abbiano entrate derivanti da attività lavorativa o di altre fonti e che possano dimostrare una situazione di temporaneo disagio economico.
Le famiglie interessate potranno presentare l’istanza di accesso al microcredito nella sede del Consorzio di Sol.Calatino, in via Edmondo De Amicis 20/22 a Caltagirone, che ha attivato uno sportello nei giorni di lunedì mattina dalle 9 alle 12 e il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18; mentre il mercoledì mattina dalle 9-12 lo sportello sarà attivato per tutto il mese di febbraio nella sede decentrata di Caltagirone della Provincia Regionale. Centri di ascolto saranno comunque istituiti in tutti i comuni aderenti al Patto Territoriale.[/pullquote]
12 gennaio alle ore 11, 30 nella sede distaccata della Provincia Regionale di Catania a Caltagirone (Via Principessa Josè).

COMUNICATO STAMPA

IL PATTO TERRITORIALE PER L’ECONOMIA DEL CALATINO SUD-SIMETO PROMUOVE IL MICROCREDITO ALLE FAMIGLIE

Un fondo per dare sostegno economico – sociale alle famiglie del territorio a tassi agevolati

Sarà presentato nel corso della conferenza stampa prevista per il prossimo 12 gennaio alle ore 11,30 nella sede distaccata della Provincia Regionale di Catania a Caltagirone (Via Principessa Josè), l’iniziativa di “Microcredito” per dare sostegno economico alle famiglie a tassi agevolati.
Interverranno: Edoardo Barbarossa, componente del Comitato Regionale per il Microcredito; Sergio Gruttadauria, consigliere Provincia Regionale di Catania; Paolo Ragusa, presidente Consorzio Sol.Calatino (capofila del Patto Territoriale); Padre Salvo Millesoli, parroco della Parrocchia di San Francesco di Paola; Francesco Ciccarello, Responsabile Unicredit Caltagirone; funzionari e amministratori dei comuni aderenti al Patto Territoriale.
L’iniziativa, che passerà da subito alla fase operativa, rappresenta uno dei punti cardine che il Patto territoriale per l’economia sociale del Calatino Sud -Simeto, al quale aderiscono oltre la Provincia regionale di Catania, 12 comuni del territorio, il Consorzio Sol.Calatino e altri enti privati e no profit, si era prefisso fin dalla sua istituzione.
La creazione di un Fondo di garanzia da parte della Regione Siciliana (FERS), a favore dei soggetti finanziatori, a fronte di micro prestiti destinati alle famiglie beneficiarie, darà la possibilità a numerose famiglie del Calatino di avere un sostegno economico – sociale al fine di combattere condizioni di particolare e temporaneo disagio riguardanti esigenze abitative, di tutela della salute, di percorsi educativi o di istruzione, di realizzazione di progetti di vita familiare volti a sviluppare e migliorare le condizioni sociali, economiche e lavorative.
In particolare l’ammontare di ogni singolo finanziamento prevede un prestito di massimo 6.000 euro, che potrà essere esteso a finanziamenti successivi fino a un massimo di 25.000 euro a condizione che il finanziamento precedente sia stato regolarmente estinto.
Beneficiari del finanziamento saranno tutte le famiglie residenti nel territorio prive della capacità economico-patrimoniale di accedere alle forme di credito bancario ordinario, che abbiano un indicatore ISEE non superiore ai 13.000 euro, che abbiano entrate derivanti da attività lavorativa o di altre fonti e che possano dimostrare una situazione di temporaneo disagio economico.
Le famiglie interessate potranno presentare l’istanza di accesso al microcredito nella sede del Consorzio di Sol.Calatino, in via Edmondo De Amicis 20/22 a Caltagirone, che ha attivato uno sportello nei giorni di lunedì mattina dalle 9 alle 12 e il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18; mentre il mercoledì mattina dalle 9-12 lo sportello sarà attivato per tutto il mese di febbraio nella sede decentrata di Caltagirone della Provincia Regionale. Centri di ascolto saranno comunque istituiti in tutti i comuni aderenti al Patto Territoriale.
Gli utenti interessati saranno supportati in tutto il processo di richiesta del microcredito con informazioni e assistenza specifica, garantendo l’accompagnamento e il tutoraggio della famiglia richiedente.
«Con l’avvio del microcredito sociale si consegue uno degli obiettivi strategici dell’accordo di partenariato tra gli enti pubblici e privati che hanno deciso di condividere un modello comune di intervento capace di fare delle politiche sociali le politiche di sviluppo di questo territorio» ha sottolineato Paolo Ragusa, presidente del Consorzio Sol.Calatino, capofila del Patto Territoriale.

U.S. Sol.Calatino
Florinda Perrotta
340/1406795

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...