Una manifestazione regionale al “Villaggio della Solidarietà”

MANIFESTAZIONE REGIONALE DI FRONTE AL CARA DI MINEO

Il 18 dicembre, giornata promossa dal Forum Sociale Mondiale di Dakar (www.globalmigrantsaction.org), in tutto il mondo si manifesterà affinchè ogni cittadino/a del pianeta possa decidere liberamente dove e come costruire il proprio futuro.
Vogliamo costruire per il 18 una mobilitazione regionale fra tutte le realtà di base che lottano contro il razzismo, le guerre e la militarizzazione della nostra isola.
Vogliamo che le migliaia di richiedenti asilo, da mesi “ospitati” nel Cara più grande d’Europa, siano riconosciuti come soggetti umani in cerca di un futuro migliore, non trattati come oggetti parcheggiati a tempo indefinito per favorire il business della pseudo accoglienza.
Vogliamo che la Sicilia non sia più considerata, oltre che pattumiera di rifiuti, una polveriera di ordigni di morte e di micidiali basi militari Usa-Nato (dal potenziamento di Sigonella alla costruzione del MUOS a Niscemi).
Vogliamo che si taglino le crescenti spese militari (20 miliardi e mezzo quest’anno) per nuove guerre coloniali in alternativa ai criminali tagli alle spese sociali.
Vogliamo che, anziché dilapidare ingenti risorse pubbliche, in epoca di finanziarie lacrime e sangue per salvare il capitale finanziario ed il debito delle banche, si chiudano tutti i centri di detenzione dei migranti e si costruiscano reali percorsi d’inserimento sociale dei richiedenti asilo.
Vogliamo che sia garantita la libera circolazione e la regolarizzazione di tutti/e i/le migranti, sostenendo le mobilitazioni in corso a Catania ed in Sicilia contro la sanatoria truffa del settembre 2009.

LAVORO, DIRITTI, LIBERTA’

MAI PIU’ CLANDESTINI, MA CITTADINI!

Domenica 18 dicembre 2011 di fronte al villaggio degli aranci di Mineo

alle ore 11 incontro regionale delle realtà promotrici della giornata

dalle ore 14 Meeting interetnico con musica, danze, distribuzione di vestiti, dizionari ed interventi per costruire insieme le future mobilitazioni contro il razzismo e le basi di guerra

per la smilitarizzazione della Sicilia

CHIUDERE IL VILLAGGIO DELLA “SOLIDARIETA’” E’ POSSIBILE E PER I MIGRANTI E’ NECESSARIO!

Promotori: Rete Antirazzista Catanese, Campagna per la smilitarizzazione di Sigonella, LILA, Cobas, Collettivo Red Militant(Ct), Cobas antirazzista (Pa), GAPA (Ct)

hanno aderito: Movimento NoMuos (Niscemi), Comitato cittadino di Mineo “Calatino solidale per davvero”, associazione “Rita Adria” (Pa e Ct), Arci (Ct), Rete catanese 15ottobre.

Info-adesioni e modifiche entro mercoledì sera: alfteresa@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...