“Villaggio della Solidarietà” – Verso la manifestazione del 18 dicembre 2011

di Rete Antirazzista Catanese

2011.12.04 – Contro la Crisi, contro il Razzismo di stato! Questo Venerdì, in Piazza Stesicoro, Piazza Stesihr, come è stata ribattezzata dai militanti catanesi che oramai l’hanno occupata ogni venerdì, a partire dai giorni successivi al 15 Ottobre, con la sua protesta e proposta di resistenza civile contro la Crisi, è andata in scena la protesta degli immigrati. La Rete Antirazzista Catanese, tra i promotori della mobilitazione anti-crisi, supportata dal resto della Rete 15 Ottobre, è riuscita a rilanciare la mobilitazione contro la Sanatoria Truffa, in un contesto locale che vede le domande di regolarizzazione presentate dagli immigrati, inspiegabilmente ferme senza procedere negli uffici della questura da oramai due anni. Doppio appuntamento, quindi, mentre la Rete 15 Ottobre riempiva la Piazza, proiettando video che spiegavano il ruolo speculativo delle Agenzie di Rating e delle Banche nella Crisi finanziaria e raccogliendo firme contro la Sostare e le sue strisce blu illegali, facendo compilare moduli per il rimborso delle tariffe di urbanizzazione del servizio idrico, proponendo questionari per un inchiesta sulle condizioni abitative degli studenti universitari, i migranti, in duecento, soprattutto Senegalesi e Bengalesi, assediavano la prefettura in Via Etnea, chiedevano ed ottenevano un incontro al termine del quale tornavano in corteo a Piazza Stesicoro nella quale si creava un momento assembleare interetnico. Gli immigrati in lotta, decisi a continuare la mobilitazione, paiono avere adottato il modello di mobilitazione della rete anti-crisi e si ripromettono di presidiare la Prefettura ogni Venerdì finché i loro diritti non saranno riconosciuti. ( Per programmare le prossime mobilitazioni si terrà una riunione delle Comunità alla sede di Officina Rebelde Catania, in Via Coppola n. 6, Lunedì, alle ore 17:00, cui sono invitati tutti coloro che fossero interessati a collaborare.) Piazza Stesihr, quindi, ed i percorsi di Rete anti crisi cittadini, si confermano come un poderoso megafono al servizio dei conflitti. Oggi i comitati civici contro i balzelli comunali imposti illegittimamente, gli studenti contro gli affitti al nero, gli immigrati perseguitati e discriminati da pubblici uffici e poliziotti assortiti. Domani l’altro chissà, a partire dall’annunciata discesa in piazza del Forum Acqua che presenterà un progetto per ripublicizzare la gestione dell’acqua a Catania ed in provincia.

La Rete Antirazzista Catanese convoca una riunione domani alle 20 in via Caltanissetta 4 (c/o piazza Iolanda) per organizzare la manifestazione regionale di fronte al megaCara di Mineo il prossimo 18 dicembre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...