Il Consorzio Sol. Calatino sul “Villaggio della Solidarietà”

Villaggio della Solidarietà di Mineo: al Presidente On. Giuseppe Castiglione chiediamo di ripartire dal “Patto Sociale”. Comunicato stampa

2011.07.07 – Nell’esprimere un sentito augurio al Presidente della Provincia Regionale di Catania, On. Giuseppe Castiglione, per la recente nomina quale “soggetto attuatore” della gestione del centro di accoglienza per richiedenti asilo allestito presso il “Villaggio della Solidarietà” di Mineo, si da plauso alla Presidenza del consiglio dei Ministri per avere adottato un provvedimento certamente adeguato alle necessità e alle aspettative del territorio interessato dalla presenza della struttura.
La Provincia Regionale di Catania, sotto la guida del Presidente Castiglione, si è particolarmente distinta nella realizzazione di attività di accoglienza ed integrazione delle persone immigrate, ad esempio utilizzando al meglio risorse pubbliche dedicate come i fondi UNRRA o ancora, inserendosi nella rete degli SPRAR attraverso la partecipazione a progetti territoriali in corso di attuazione proprio nel Calatino Sud – Simeto.
In ultimo, la medesima istituzione pubblica ha ottenuto un importante riconoscimento da parte del Ministero dell’Interno che della Provincia Regionale di Catania ha apprezzato il modello di integrazione messo a punto, finanziando con le risorse del FEI una azione di diffusione dello stesso in tutto il territorio regionale.
Al nuovo soggetto attuatore proponiamo come prioritari i temi della qualità dell’accoglienza e delle effettive iniziative di integrazione sociale a beneficio delle persone ospiti del “Villaggio” di Mineo.
Noi chiediamo che si riparta dall’appello lanciato dagli amministratori locali che a Febbraio scorso hanno chiesto a tutte le autorità preposte alla gestione dell’emergenza umanitaria di collegare l’iniziativa del C.A.R.A. di Mineo al “Patto territoriale dell’economia sociale del Calatino Sud –Simeto”.
Questo accordo di partenariato stabile che attraverso una forma di concertazione permanente realizza un nuovo modello di governance partecipativa del territorio, rappresenta oggi l’unica forza che il comprensorio può esprimere per “mobilitare la solidarietà” e costruire percorsi di integrazione sociale.
Il “Patto territoriale dell’economia sociale del Calatino Sud –Simeto” è una iniziativa di interesse pubblico che coinvolge con spirito sussidiario i soggetti del privato sociale, oltre agli enti locali (compresa la stessa provincia regionale di Catania) e ad importanti istituzioni pubbliche (ASP 3, la CCIAA di Catania, l’IRCAC) della provincia e della regione.
Nelle scorse settimane sindaci ed assessori ai servizi sociali aderenti al “Patto Sociale” avevano provato a dare centralità al tema della socialità che nella gestione di questa vicenda non può essere accantonato per fare spazio alle sole necessità – ovviamente più che legittime – di ordine pubblico.
Non finiremo mai di ripetere che la sicurezza va garantita, oltre che con il meritorio presidio delle forze di polizia, attraverso iniziative di reale integrazione socio – lavorativa e mediante l’attivazione di processi di inclusione sociale (alfabetizzazione linguistica, mediazione culturale, formazione professionale, ecc..) capaci di contrastare ogni fenomeno di emarginazione delle persone accolte!
Ripartiamo dal “Patto ..Sociale”, sempre più rappresentativo dell’intero Calatino Sud – Simeto data la imminente adesione di due nuovi enti locali del comprensorio, per mettere in moto al meglio la macchina dell’accoglienza solidale e dell’integrazione responsabile.

Il Coordinatore del “Patto territoriale dell’economia sociale del Calatino Sud – Simeto”
Paolo Ragusa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...