Domenica 27 marzo mobilitazione dei cittadini del Calatino: questo territorio non è in vendita

“Questo territorio non è in vendita. Ha orgoglio da vendere – questo sì – e non si piega né alle lusinghe, né alle promesse da marinaio. Ed è pronto a dimostrarlo. Con civiltà, ma con altrettanta determinazione. Domenica 27 marzo, alle 10, ci recheremo tutti davanti al villaggio di Mineo per reclamare rispetto dal governo e dal ministro Maroni e dimostrare che facciamo sul serio. Sarà una giornata di mobilitazione dei cittadini di tutti i centri del Calatino, di associazioni, forze politiche e rappresentanti delle istituzioni: tutti insieme, perché il tema della sicurezza – delle nostre comunità e degli stessi migranti – non è né di destra, né di sinistra. Tutti insieme, quindi, per rivendicare con forza il diritto – dovere di regire a un disegno che fa del nostro un territorio di conquista”. Lo afferma il sindaco di Caltagirone Francesco Pignataro dopo l’avvio della protesta dei primi cittadini per l’arrivo, nel cosiddetto “villaggio della solidarietà” di Mineo, di immigrati sgomberatii da Lampedusa e non, com’era stato, invece, promesso dal ministro Maroni, di soli rifugiati richiedenti asilo politico fatti arrivare dai Cara del Paese. “Chiediamo un incontro urgente col prefetto Caruso – aggiunge Pignataro – perché ci dia conto del repentino e ingiustificato mutamento di rotta rispetto alle rassicurazioni iniziali, che pone gravissimi problemi per la sicurezza del Calatino. E facciamo appello al presidente della Regione, Raffaele Lombardo, al presidente della Provincia regionale di Catania Giuseppe Castiglione e ai rappresentanti di tutte le forze politiche affinché, insieme a noi e ai nostri concittadini, scendano in campo per opporsi a decisioni scellerate, che rischiano di trasformare la Sicilia e il nostro comprensorio in un’ecatombe degli immigrati, sulla pelle delle nostre comunità”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...