Rifondazione Comunista sul ghetto di prossima realizzazione nella Piana di Catania

COMUNICATO STAMPA
Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Catania

Rifondazione Comunista continua ad esprimere tutta la sua preoccupazione per la scelta di rinchiudere i profughi giunti dalla Tunisia nel villaggio di Mineo nonostante l’assenso dei sindaci del territorio .
Consideriamo infatti altissimo il rischio che il villaggio di Mineo si trasformi in una riserva/ghetto dove verranno negati i diritti e la libertà dei migranti compromettendo ogni possibile processo di reale integrazione .
In tal senso è inaccettabile che le garanzie offerte dal Governo ai sindaci si fondino esclusivamente su un’esasperata militarizzazione del territorio e sulla prigionia di fatto di chi scappa da fame e guerra .
Vogliamo inoltre ricordare che tutti i migranti che verranno condotti a Mineo possono godere del diritto d’asilo e che ognuno di loro è arrivato nel nostro paese con un proprio progetto di vita e di lavoro e per ricongiungersi a parenti, amici e connazionali in diverse città italiane ed europee.
Riconoscere i diritti dei migranti eliminerebbe pertanto le preoccupazioni di chi teme un sovraffollamento del territorio.
Condanniamo pertanto l’irresponsabilità del governo nazionale pronto nuovamente ad accanirsi sui più deboli e chiediamo che le pratiche di concessione del diritto d’asilo vengano espletate nel più breve tempo possibile .

Valerio Marletta Consigliere Provinciale PRC
Nello Blangiforti Consigliere Comunale PRC Mineo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...