Rifondazione Comunista sul ghetto di Cucinella

Mineo, speculazione sulle sofferenze dei migranti [fonte]

L’operazione dei migranti a Mineo rappresenta una palese speculazione. E’ all’opera quella macchina di gestione affaristica delle emergenze, che tante vergogne ha prodotto nel nostro paese.
E’ chiara, in questo caso, la volontà di deviare ingenti flussi di denaro pubblico su una struttura che, dopo la partenza degli americani, difficilmente avrebbe trovato una remunerativa collocazione.
Sulle modalità di utilizzo della struttura hanno ragione le associazioni di solidarietà che rilevano la funzionalità del villaggio di Mineo, che sorge in un’area isolata, a politiche di gestione dei flussi migratori basate su detenzione e ghettizzazione. Le dichiarazioni del ministro della difesa, che prefigurano l’intervento dell’esercito, sono una clamorosa conferma di questa prospettiva.
L’ipotesi del governo sul residence di Mineo è quindi da respingere con forza, così come sono da censurare le posizioni contraddittorie del governo regionale che, come sempre, alterna toni propagandistici e miserabili trattative.
Condanniamo, inoltre, tutte le manifestazioni d’inaccettabile razzismo che si sono succedute in questi giorni, tese a strumentalizzare le preoccupazioni che vengono dal territorio.
Di fronte al dramma gigantesco che abbiamo di fronte nel Mediterraneo, è necessaria una politica nuova fondata sulla cooperazione, sull’ampliamento e la valorizzazione dei canali d’ingresso legali e delle reti di accoglienza.

Luca Cangemi, Segretario regionale PRC-Sicilia
Pierpaolo Montalto, Segretario provinciale PRC-Catania

Annunci

2 thoughts on “Rifondazione Comunista sul ghetto di Cucinella

  1. Primo Marzo a Catania

    Martedì 1° Marzo
    Alle ore 11 conferenza stampa di fronte l’ingresso del villaggio degli aranci a Mineo
    Alle ore 18 presidio antirazzista in piazza Stesicoro
    Alle ore 20 proiezione di “La terra e(s)trema” ed assemblea c/o Nievski via Alessi 17
    Nello Blangiforti

  2. Gentilissimo direttore,plaudo all’iniziativa di non pubblicare i commenti anonimi,finalmente si cerca di arginare questa pratica assai diffusa nella nostra comunita’.La decisione presa a mio giudizio,sara’occasione di crescita democratica,culturale ed aiutera’i pavidi a trovare il coraggio di esprimere le proprie idee.La paura giova solo al potere,e poi mi chiedo paura di chi?complimenti ancora e grazie per aver creato questo spazio che mantiene viva la speranza che Mineo possa ancora riemergere dalla palude in cui sta scivolando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...