Da Expobit novità su risparmio energetico e automazione domestica

Expobit 2010: intervista ad Andrea Tassone, responsabile commerciale Osanet S.r.l. e presidente Giovani Imprenditori Apindustria di Catania

di Giovanni Polito

2010.11.22 Durante la nostra visita all‘Expobit di Catania, abbiamo avuto il piacere di essere ospitati presso lo stand di Osanet S.r.l., importante realtà siciliana nell’ambito ITC gestita da due giovani e brillanti imprenditori, i fratelli Andrea e Ivan Tassone. In particolare proprio Andrea, responsabile commerciale di Osanet ma anche presidente dei Giovani Imprenditori di Apindustrie Catania, ci ha gentilmente dedicato qualche minuto del suo tempo, rivelando sia gli obbiettivi della sua azienda sia alcuni interessanti pareri, più in generale, sul rapporto sempre attuale tra imprenditoria e istituzioni nel Meridione d’Italia.


Ciao Andrea e benvenuto da parte dei lettori di Hi-Tech Italy. Puoi cominciare dicendoci chi sei?

Salve a tutti è un piacere parlare con voi. Sono Andrea Tassone e dal 2001 mi occupo di Osanet S.r.l., una software house il cui target di riferimento principale è rappresentato dalla pubblica amministrazione.

Puoi parlarci un po’ della tua azienda?
Osanet si sviluppa essenzialmente secondo due logiche: la logica del prodotto e la logica del progetto. Grazie a questo approccio, che coinvolge quindi tutta la parte che riguarda lo sviluppo e l’innovazione, siamo riusciti ad espanderci gradualmente fino a coprire ad oggi quasi 500 amministrazioni pubbliche in tutto il merdiione d’Italia.

Solo nel Meridione quindi?
Al momento principalmente sì, anche se contiamo a breve termine di cominciare un approccio serio anche oltre Roma, dopo i tentativi che abbiamo effettuato nel settembre di quest’anno.

Quale prodotto presenta Osanet qui all’Expobit 2010?
Oggi in fiera presentiamo un prodotto innovativo e verticalizzato per quanto riguarda in particolar modo gli asset della Pubblica Amministrazione, rivolto particolarmente proprio a chi gestisce fisicamente tutti i pc e le periferiche connesse; a questo software, abbiamo poi abbinato un componente da applicare su un contatore per l’energia, in grado di misurare in tempo reale i consumi effettivi ed intervenire laddove si riscontrasse qualche tipo di anomalia in tal senso.



Anche voi quindi siete scesi in campo nell’ambito del risparmio energetico…ferma restando l’indubbia utilità di un simile prodotto, e la richiesta globale di soluzioni simili, non pensi che anche la mania del risparmio energetico a tutti i costi e in tutti gli ambiti sia diventata una sorta di “moda” da cavalcare per chiunque sfiori anche marginalmente questo settore?

E’ indubbio che la ricerca di risparmio energetico sia anche diventata una sorta di moda, seppure nel senso più positivo possibile; è altrettanto certificato però che più che all’ambiente, solitamente i fruitori di questa tipologie di prodotti guardino ai costi. Risparmiare in energia è fondamentale, specialmente se pensiamo ai tempi che stiamo attraversando…

E direi che non c’è nulla da obbiettare su questo. Il riscontro con il mercato è stato positivo?
Sicuramente sì: in tutto il centro-sud in solo un anno siamo riusciti a piazzare circa 40 di queste soluzioni integrate, che hanno avuto molto successo tra gli operatori del settore anche per la loro semplicità di utilizzo e di gestione.

Torniamo all’argomento Meridione, croce e delizia delle cronache nazionali ma in cui voi di Osanet credete fermamente. Com’è il rapporto con le amministrazioni del sud Italia?
E’ impossibile fare di tutta l’erba un fascio: come in ogni settore, ci ritroviamo con enti più o meno virtuosi, più aperti o più refrattari, insomma ogni realtà va valutata nel suo contesto e in maniera peculiare. In generale però, passa il messaggio che per ICT si intenda solo l’utilizzo del software gestionale utile a seconda del tipo di ufficio; si dimentica in realtà che lo scopo ultimo dell’informatizzazione e della digitalizzazione degli uffici è favorire l’utente, unico beneficiario di tali servizi che vede in questo caso aumentata la possibilità di dialogo con le amministrazioni a tutti i livelli.

La famosa semplificazione digitale che dovrebbe facilitare la vita dei cittadini…
Certo, anche perchè ci avviamo ad avere la gran parte della popolazione abituata ad utlizzare il pc e ad essere collegata ad internet 24 ore su 24.


Insomma anche nel bistrattato Sud qualcosa di buono c’è…
Ma assolutamente sì! Abbiamo incontrato realtà molto vive e propositive il cui unico ostacolo è dato proprio dalla carenza strutturale di fondi, figlia anch’essa della crisi economica.

Ma investire in semplificazione e in risparmio energetico potrebbe essere anche un metodo per combattere la crisi…
A nostro avviso si, perchè a lungo termine i vantaggi andrebbero in ogni caso ad abbattere i costi di investimento iniziale.

Anche aziende private sono interessate alle vostre proposte?
Certamente sì, anche se al momento oltre il 90% del nostro core business è basato sul pubblico; ma grazie alla personalizzazione del nostro software, da “cucire addosso” a seconda delle esigenze delle varie aziende private, contiamo pian piano di espandere il nostro mercato anche in questo senso.

Quali saranno le vostre strategie future dunque?
Nell’era del “www”, in cui tutti siamo collegati on line, il nostro obbiettivo è quello di consolidare i rapporti con le aziende “dal vivo”, tramite il rapporto umano, che reputiamo ancora decisamente insostituibile.

E siamo molto d’accordo anche su questo punto senza alcun dubbio. Infine so che vi state occupando anche di Domotica…ce ne puoi parlare?
Certamente! Osanet ha deciso di avviare una start up, chiamata Homatron, il cui obbiettivo ultimo è rendere la domotica alla portata di tutti.

Ivan Tassone
Effettivamente, per quanto affascinante, la domotica fino ad oggi richiedeva dei grossi investimenti…
I costi maggiori erano legati soprattutto all’impiantistica e al cablaggio della struttura; la nostra soluzione invece dialoga con l’ambiente domestico in maniera wireless direttamente tramite prese collegate alla normale rete elttrica, in modo rapido, veloce ma soprattutto economico ed efficiente. Il cliente potrà gestire da pc, smartphone o altri dispositivi gli elettrodomestici in tutta tranquillità, con un occhio rivolto sempre al risparmio energetico.

Volendo, il concetto potrebbe essere sintetizzato tramite il motto “Il futuro oggi, a basso costo”
Direi che hai colto appieno la nostra filosofia!

Grazie mille e in bocca al lupo per tutto Andrea
Grazie a voi!

Approfondimenti: sito ufficiale Osanet

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...