Nuova pioggia di critiche dal Pdl al governo regionale di Lombardo

[fonte]

Pdl: “la finanziaria Regionale un danno per gli enti locali e i cittadini”

Rinnovati gli organi di partito, il Pdl si è riunito per raccogliere l’allarme degli amministratori locali. In centinaia hanno partecipato all’incontro sulla legge finanziaria regionale organizzato dal coordinamento provinciale e cittadino al Centro Le Ciminiere. Presenti, tra gli altri, il coordinatore regionale Giuseppe Castiglione e i vertici del coordinamento locale: Basilio Catanoso, Pippo Limoli, Enzo Gibiino e Angelo Sicali. «La larga partecipazione a questo confronto dimostra la vitalità di un partito sempre più entusiasta e sempre più deciso ad affrontare i problemi e a difendere i cittadini dalle conseguenze dei tagli dissennati di questa finanziaria – sostengono i coordinatori –. Siamo il partito dell’alternativa e del fare, d’altronde è sotto gli occhi di tutti che il Pdl è il gruppo più attivo all’Ars per presenze e numero di proposte. Lo strumento economico del Governo regionale – denuncia Castiglione – è vergognoso, condanna i Comuni al dissesto e penalizza principalmente i cittadini». Nel corso degli interventi è stato rilevato che il presidente Lombardo afferma compiaciuto di aver risanato i conti della Regione, ma nel suo Documento di programmazione economica e finanziaria si legge: “i saldi di bilancio mostrano una preoccupante involuzione, l’occupazione è in calo, la  disoccupazione in aumento, calo dei consumi delle famiglie, tutti record negativi rispetto alle altre regioni anche del Mezzogiorno”. La cifra complessiva dei tagli per gli Enti locali siciliani è di oltre 400 milioni di euro. La Regione, infatti, taglia a Comuni e Province il triplo di quanto lo Stato taglia alla Regione; tagli, oltretutto, che colpiscono direttamente i servizi quotidiani, quelli che incidono sulla qualità della vita dei cittadini, dall’assistenza agli anziani agli scuolabus. «La Regione – evidenziano gli amministratori del Pdl – ha dichiarato che avrebbe finanziato i cantieri di lavoro anche senza i fondi Fas, per poi scoprire, per sua stessa ammissione, che i 200 milioni necessari saranno addossati agli Enti locali in quota trasferimenti. L’apertura dei cantieri lavoro – affermano – non risolverebbe il problema, contrariamente a quanto sostenuto dal presidente della Regione, perché è un’azione amministrativa che di fatto non è sostitutiva all’erogazione dei servizi». Il taglio dei trasferimenti, secondo gli stessi amministratori, potrebbe provocare il dissesto degli Enti locali con ulteriori ricadute negative sul territorio, sull’economia, sui cittadini. Si consideri pure che il taglio dei trasferimenti incide sulla possibilità di mantenere in servizio i precari per i quali la Regione paga l’80% dello stipendio. «E in Sicilia, negli Enti locali, i precari sono complessivamente migliaia. Tutto ciò – commenta il coordinatore regionale, Giuseppe Castiglione –,  provocherebbe una gravissima emergenza sociale». Lombardo, inoltre, predica rigore e procedure virtuose, impone ai Sindaci di pagare i servizi puntualmente ma si inventa i “mandati a vuoto”. «I trasferimenti ordinari regionali risultano  eseguiti con notevole ritardo e sono privi di liquidità per mesi – lamentano gli amministratori – costringendo gli Enti locali a emettere carta straccia che la cassa regionale non paga». Infine, il Governo regionale ha fatto dei Fondi FAS il suo cavallo di battaglia, ma in realtà le risorse europee utilizzate sono solo il 6% a quasi 4 anni dalla programmazione europea. «Lombardo fa demagogia – denunciano i coordinatori del Pdl – piangendo miseria a Roma quando sta bruciando migliaia di risorse europee, mentre nel frattempo affossa Province e Comuni, e la Sicilia stessa».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...