Riserve naturali del Simeto e di Fiumefreddo, patrimoni da difendere

Comunicato del consigliere provinciale Giuseppe Mistretta sul dibattito riguardante la vigilanza per la salvaguardia delle oasi orientate del Simeto e di Fiumefreddo:

Tutelate le riserve naturali catanesi!

L’amministrazione provinciale di Catania, per mezzo del dirigente del Servizio Ambiente Valerio Saitta e del direttore della Riserve Naturali Gaetano Torrisi, ha risposto a due interrogazioni presentate dal gruppo consiliare “Con Nello Musumeci per la Provincia”, nelle quali venivano chieste delucidazioni in merito alle condizioni delle importanti riserve naturali orientate del Simeto e del Fiumefreddo. Per quanto riguarda quest’ultima, i dirigenti della Provincia, pur rammentando come in passato siano state represse «sporadiche attività di frodo», hanno evidenziato la capillare vigilanza del personale provinciale, anche grazie alla quale «la riserva è meta costante di visitatori/turisti oltre che di scolaresche».
Assai più complessa è invece la questione dell’oasi del Simeto, nella quale, sottolineano sempre Saitta e Torrisi, «otto unità di sorveglianza contrastano tutti i tipi di illeciti perpetrati». «Solo per la riserva del Simeto – notano i due dirigenti provinciali – dall’inizio del 2010 ad oggi sono stati contestati più di cento verbali e sono state inoltrate all’autorità giudiziaria undici comunicazioni di notizia di reato, oltre ad effettuare cinque sequestri preventivi, tutti convalidati».
Il capogruppo de La Destra-As a Palazzo Minoriti, Enzo D’agata, ha dal canto suo sottolineato «l’importanza strategica per la Provincia etnea della salvaguardia e della tutela dell’ecosistema», esortando l’ente «ad intensificare ulteriormente l’attività di sorveglianza per mezzo dell’ottima Polizia provinciale, che va comunque potenziata».
«Simeto e Fiumefreddo – ha dichiarato Giuseppe Mistretta – sono due gioielli naturali che, opportunamente valorizzati, anche e soprattutto a fine turistico, possono di molto favorire lo sviluppo dell’area, soprattutto da un punto di vista occupazionale».
Il consigliere Gaetano Distefano, sempre de La Destra-As, ha altresì evidenziato come «la Provincia giustamente esiga dagli abitanti del luogo il rispetto assoluto del prezioso ecosistema, mentre il Comune di Catania non sempre è in grado di supportare i cittadini in tal senso. Prova ne sia la cronica difficoltà nella raccolta dei rifiuti».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...