(Calatino) Muli e asini sconfiggeranno le quattro ruote?

Sembra aprirsi, per un futuro non troppo remoto, la possibilità che si finanzi come opera straordinaria, eccezionale e forse irripetibile quel che fino a prova del contrario attiene alla normale attività ordinaria degli enti preposti. A meno che non si voglia definire “grande opera” la manutenzione di alcune strade asfaltate che ogni inverno sono danneggiate dalla pioggia. In effetti a essere straordinaria, eccezionale e forse irripetibile non è la grande quantità di lavori da fare per mantenere sempre in buone condizioni le vie di collegamento del calatino, ma piuttosto il fatto che siano disponibili i soldi necessari a pagare i lavori suddetti. Normalmente questo denaro non c’è e si tengono in piedi uffici regionali per pianificare lavori di manutenzione che poi nessuno fa davvero.
I soldi eccezionalmente piovuti dal cielo provengono dal Fondo per le Aree Sottoutilizzate (Fas) che copre gli anni 2007-2013. Secondo Wikipedia, il Fas ha il “compito di favorire la ripresa della competitività e della produttività nelle aree obiettivo”, per esempio in Sicilia. Quale aiuto allo sviluppo può venire dalla riparazione di una strada? Al massimo, si potrebbe parlare di rallentamento della decadenza di un territorio, il che è cosa ben diversa da una ripresa della competitività e della produttività.
Se dunque si debba salutare con favore la notizia di un possibile arrivo di fondi eccezionali per una ordinaria attività di manutenzione non sapremmo dire visto che, in assenza di questi “miracoli”, scene come quella raffigurata nella foto sarebbero destinate a rimanere immutate per anni, portando forse una ripresa della competitività e della produttività  ai soli allevamenti locali di muli e asini, antico mezzo di trasporto sempre più necessario a affrontare simili “mulattiere”.

Si legga in proposito il seguente articolo [fonte: “La Sicilia”,  giovedì 19 agosto 2010]:

Fondi Fas per 4 Comuni. Licodia Eubea, Mineo, S. Michele e Vizzini. Il Genio civile ha richiesto finanziamenti per 1,5 mln

Il Genio civile di Catania, nell’ambito dei finanziamenti previsti con i fondi comunitari Fas 2007-2013, ha inoltrato all’assessorato all’Economia della Regione una richiesta di finanziamento di oltre un milione e mezzo di euro per interventi in alcuni centri del Calatino. Più precisamente a Vizzini, Mineo, Licodia Eubea e San Michele di Ganzaria. I progetti, tutti esecutivi, sono stati elaborati dal personale tecnico-dirigenziale dell’ente e già inoltrati alla Regione in luglio. I lavori da realizzare riguardano la sistemazione di strade nei quattro Comuni beneficiari degli interventi.
Prosegue, dunque, l’attività del Genio civile di Catania che, dopo avere programmato nel territorio di Ramacca lavori (per svariati milioni di euro) di pulizia e manutenzione idraulica del fiume Gornalunga e dei suoi affluenti, sta rivolgendo l’attenzione alla prevenzione dei dissesti idrogeologici delle strade. “Si tratta – ha detto l’ingegnere capo del Genio civile di Catania, l’ing. Gabriele Ragusa – di lavori programmati da tempo che, grazie alle risorse economiche della linea d’azione 7.2 dei fondi Fas, contribuiranno alla soluzione di annosi problemi provocati da eventi alluvionali e altre cause contingenti”. La richiesta di finanziamento inoltrata alla Regione, complessivamente, ammonta a un milione 669 mila 364 euro.
Questi, nel dettaglio, i progetti interessati. Il finanziamento più consistente è di 824 mila euro e riguarda il ripristino, in seguito a smottamenti, di due tratti di strade ricadenti nelle contrade Casale e Tre fontane (nella foto) dell’immediata periferia del paese. I dissesti si registrarono lo scorso inverno. “Ringrazio – dice il sindaco di Licodia Eubea, Nunzio Li Rosi – l’ingegnere capo del Genio civile di Catania, Gabriele Ragusa, per avere dato seguito alla richiesta di intervento. Con questi interventi, se finanziati dalla Regione, andremo a consolidare un versante del paese”.
Altri tre progetti riguardano la sistemazione di altrettante strade di Vizzini, le vie: S. Gregorio Magno, Lombardia e piazza De Gasperi (241 mila euro), la strada comunale “Passo di cava” per 191 mila euro e la strada denominata “Vista”, altri 80 mila euro. A Mineo, con l’importo di 203 mila euro sono previste le sistemazioni delle strade rurali di contrada Cannizzo e Balatelle-Fosse. Infine, a San Michele di Ganzaria è previsto il consolidamento del piazzale fra le vie Pistoia e Firenze per 127 mila euro. La somma complessiva di questi finanziamenti ammonta così a 1 milione 669 mila e 364 euro.
GIANFRANCO POLIZZI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...