“Sviluppo urbano sostenibile” nel Calatino – ecco i progetti da finanziare con fondi europei

Quasi cento milioni di euro da distribuire su quarantasette progetti. Si parte da Caltagirone a scendere poi, per entità delle cifre, agli altri centri del Calatino. A Mineo dovrebbero toccare due milioni e quattrocentomila euro, da spendere per lavori alla Via Sotto San Sebastiano e per migliorare l’offerta turistica.

Pist, progetti per 95 milioni Calatino. Presentata la lista delle 47 opere da finanziare nei 15 Comuni del comprensorio

[“La Sicilia”, lunedì 9 agosto 2010]

Nel Calatino si punta anche sul Pist (Piano integrato sviluppo territoriale) per realizzare importanti opere. Sono 47 i progetti con cui i Comuni del comprensorio (Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Licodia Eubea, Mineo, Mirabella Imbaccari, Mazzarrone, Militello in Val di Catania, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Michele di Ganzaria, San Cono, Scordia, Vizzini) – che hanno costituito un’apposita coalizione territoriale con la Provincia regionale di Catania – partecipano all’avviso pubblico per l’attuazione territoriale dell’Asse VI «Sviluppo urbano sostenibile» del PO FESR Sicilia 2007-2013.
I progetti prevedono interventi per 94 milioni 686mila euro (64 milioni richiesti, 30 previsti come cofinanziamenti dei privati investitori). Le attività di assistenza tecnica alla progettazione del Pist sono state svolte dall’Agenzia di Sviluppo Integrato, che ha fornito supporto tecnico ai Comuni e curato la stesura del piano integrato di sviluppo territoriale.
«Le operazioni Pist – sottolinea Francesco Pignataro, sindaco di Caltagirone, Comune capofila – sono la conferma dell’azione sinergica condotta nel territorio, rafforzata dal piano strategico, di cui il nostro Comune si è dotato, e del piano di sviluppo territoriale, in una logica di valorizzazione delle diverse potenzialità di cui il Calatino dispone».
Nell’ordine della lista delle operazioni Pist figurano in «pole position», per quanto riguarda Caltagirone, la riqualificazione e il completamento della fornace Hoffmann (quasi due milioni di euro), per Militello il consolidamento, risanamento conservativo e restauro del convento di San Leonardo (1.800.000 euro), per Grammichele il recupero di Palazzo Fragapane (1.250.000 euro), per Mazzarrone l’adattamento dell’ex cinema «Mediterraneo» a teatro auditorium comunale, per Ramacca la ristrutturazione dell’edificio comunale ex serbatoio da destinare a museo tematico (1.898.000 euro), per Mineo i lavori per la valorizzazione urbana della via Sotto San Sebastiano e strade adiacenti con adeguamento della rete museale e ricettiva per il miglioramento dell’offerta turistica (2.400.000 euro), per Licodia Eubea la ristrutturazione edificio adiacente la chiesa del Carmine da destinare a casa albergo – stralcio funzionale (1.260.000), per Mirabella Imbaccari il completamento campo polisportivo in via San Francesco (1.500.000), per Scordia la riqualificazione parcheggio ed ex mercato di via Principessa di Piemonte con la creazione di un’area fieristica e ricettiva (1.400.000), per Vizzini interventi di recupero finalizzati alla rifunzionalizzazione della biblioteca comunale e riqualificazione urbana dell’adiacente asse viario – I stralcio (1.918.000), per Raddusa lavori di costruzione di un impianto sportivo polivalente (2 milioni), per Castel di Iudica i lavori di consolidamento, recupero e adeguamento funzionale dell’asilo nido per la realizzazione di un centro ludico sperimentale. Progetti di notevole entità anche a San Michele di Ganzaria e San Cono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...