A che serve la “Agenzia di sviluppo integrato” (Asi)?

[“La Sicilia”, domenica 9 maggio 2010, p. 50]

La “Agenzia di sviluppo integrato” ha sede a Caltagirone.

E’ una Società per azioni con partecipazione di soggetti privati ma a maggioranza pubblica. Il suo obiettivo è esercitare «un ruolo di sostegno alla programmazione dello sviluppo locale attraverso la promozione e la progettazione di programmi complessi di sviluppo locale».

[dal sito ufficiale dell’Asi:]
L’Agenzia nasce nel 1998 per l’attuazione del Patto Territoriale per l’Occupazione, di cui rappresenta il Soggetto Intermediario Locale responsabile dell’attuazione del patto, e diventa da subito un forte elemento di discontinuità rispetto al passato, concorrendo a sollecitare comportamenti innovativi da parte di istituzioni, imprese e attori sociali.
Ne fanno parte i 15 Comuni del comprensorio Calatino sud Simeto, la Provincia regionale di Catania, il Consorzio Asi di Caltagirone, la Società d’Ambito per la gestione integrata dei rifiuti Kalat Ambiente, l’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Caltagirone, alcune fra le banche più impegnate dell’area, le organizzazioni rappresentative delle categorie produttive e del mondo sociale e culturale dell’area e della provincia.

Gli organi della Agenzia sono:
* l’Assemblea dei Soci
* la Conferenza permanente dei Sindaci delle Amministrazioni comunali del Comprensorio del Calatino sud Simeto
* il Consiglio di Amministrazione
* il Collegio Sindacale

L’Agenzia, raccogliendo le sollecitazioni e i bisogni del territorio, nel pieno rispetto di ruoli e competenze, ha saputo assolvere alla funzione di:
* catalizzatore per l’attuazione di programmi di modernizzazione economica e civile?
* valutazione della compatibilità egli interventi programmati con l’insieme dei vincoli tecnico amministrativi?
* partner di Regione, Stato e Unione Europea.

Uno strumento al servizio dello sviluppo locale: questa è la missione che da anni svolge l’Agenzia di Sviluppo Integrato.
Con la sua nascita prende avvio nel Comprensorio del Calatino Sud Simeto un percorso nuovo per definire un programma organico di interventi, con l’obiettivo di invertire il trend negativo dell’economia di questa area interna e favorire la crescita e lo sviluppo del comprensorio, svolgendo sia un ruolo di sostegno alla programmazione dello sviluppo locale, sia attività di promozione e di attuazione di programmi di investimento territoriale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...