Sei Caduti sul lavoro

“La Sicilia”, 2008.06.12. p.1

Mineo. Asfissiati, pulivano la vasca di un depuratore

Sei Caduti sul lavoro – Sono quattro tecnici comunali e due operai specializzati ragusani

Un piccolo paese, Mineo, sconvolto. Un’altra città, Ragusa, coinvolta nel dolore. Sei operai morti, sei padri di famiglia che lasciano nello strazio mogli e figli. L’ennesima strage sul lavoro si è consumata nel silenzio della campagna di Mineo, a 4 chilometri dal centro abitato. Uno dopo l’altro (da sinistra a destra nelle foto) sono morti Salvatore Pulici, Giuseppe Zaccaria, Giovanni Natale Sofia e Giuseppe Palermo. Con loro hanno perso la vita due ragusani, Salvatore Tumino e Salvatore Smecca.

Esalazioni venefiche – La tragedia è avvenuta dentro una stanza dell’impianto di depurazione. Secondo le prime ricostruzioni la causa, probabilmente, sarebbe stata l’esalazione di sostanze tossiche. Erano in sei, quattro tecnici comunali di Mineo e due operai specializzati di Ragusa.

Abbracciati nel fango – I cadaveri sono stati trovati abbracciati nel fango in fondo al pozzo. E’ probabile che un operaio si sia sentito male e che gli altri siano accorsi per aiutarlo facendo uno dopo l’altro una orribile fine. Lo strazio di parenti e amici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...